FORLÌ. La Corte di Appello di Bologna ha ridotto di sei mesi (condannandolo a due anni e 8 mesi) la pena nei confronti del 36enne di Bertinoro accusato di aver sequestrato la fidanzata, all’epoca 19enne, segregandola alcune ore in casa e dicendole che doveva trovare un’altra ragazza per fare sesso in tre. La Corte presieduta dal giudice Orazio Pescatore ha applicato all’imputato la pena dopo il concordato, una sorta di patteggiamento in secondo grado, tra il sostituto procuratore generale Valter Giovannini e il difensore. La giovane vittima non si è mai costituita parte civile.

I dettagli nel Corriere Romagna in edicola.

Argomenti:

Bertinoro

fidanzata

Forlì

pena

sequestro

sesso

tre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *