FORLÌ. Si sono ripresi i due cani denutriti sequestrati nelle scorse settimane dalle Guardie zoofile dell’Enpa del Nucleo provinciale di Forlì- Cesena, mentre il proprietario è stato condannato. Lo rende noto una comunicazione dell’Enpa di Meldola.

Tutto era partito grazie alla segnalazione di un cittadino che aveva fatto scattare i controlli, portando alla scoperta nell’abitazione dell’uomo dello stato di denutrizione dei due animali, tenuti in un ambiente pieno di escrementi e igienicamente non idoneo. Le guardie provvedevano immediatamente al sequestro dei due animali (le guardie zoofile hanno anche la funzione di polizia giudiziaria per i reati di maltrattamento) e provvedevano a fare visitare i due animali da un veterinario che ne certificava le pessime condizioni. Gli animali sono poi stati affidati all’associazione Arca che gestisce il canile di Cervia mentre la notizia di reato è stata trasmessa alla Procura della Repubblica di Forlì.

Mentre la giustizia ha fatto il suo corso, i due cani grazie alle cure dei volontari hanno recuperato i chili che avevano perso e dopo la condanna dell’imputato è seguita la confisca degli animali ai quali l’associazione Arca ha trovato subito casa.

Argomenti:

cani

condannato

enpa

Forlì

nuovi

padroni

proprietario

sequestrati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *