FORLI’. C’è anche un forlivese tra le vittime di un falso agente di commercio, residente in provincia di Udine, denunciato dalla Guardia di Finanza di Gorizia per truffa aggravata. L’inchiesta è partita dal raggiro che l’uomo avrebbe messo in atto ai danni di una persona residente in provincia di Trieste, conosciuta durante un torneo di poker in un casinò di Nova Gorica, in Slovenia, dalla quale si sarebbe fatto consegnare la bellezza di 470mila euro in contanti raccontandogli di occuparsi della compravendita di auto nuove e usate con l’Estremo Oriente e assicurandogli, dietro un cospicuo investimento, ricavi importanti.

Nel corso dell’indagine, come ricordato, le Fiamme Gialle hanno scoperto che l’uomo avrebbe truffato altre quattro persone sostanzialmente con modalità analoghe. Tra queste, appunto, il forlivese che avrebbe perso nell’“affare” una somma di circa 10mila euro. Vittime tutte agganciate all’interno di casinò sloveni dove queste si recavano regolarmente a giocare. I finanzieri della Compagnia di Gorizia sono risaliti all’identità del presunto colpevole non solo tramite le testimonianze raccolte dalle vittime ma anche attraverso l’analisi di alcuni conti correnti bancari e la perquisizione dell’abitazione dell’indagato. Attività che ha permesso di scoprire come l’uomo – totalmente sconosciuto al Fisco – fosse già stato denunciato in varie occasioni per i reati di truffa, appropriazione indebita e insolvenza fraudolenta.

Argomenti:

Forlì

investimento

raggiro

vittima

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *