CASTROCARO. L’Amministrazione di Castrocaro Terme-Terra del Sole propone e fa votare in consiglio con orgoglio la previsione di bilancio 2019 ed il piano triennale delle opere pubbliche, ma per i rappresentanti delle opposizioni il parere è negativo. «A differenza di ciò che sostengono le opposizioni – dichiara la sindaca Marianna Tonellato – abbiamo presentato e preparato un piano per gli investimenti che è lungimirante e che contiene alcuni interventi che erano nei discorsi dei politici da anni, ma che nessuno aveva realizzato, come l’ampliamento della biblioteca di Castrocaro Terme e la realizzazione di un nuovo parcheggio per Terra del Sole. Senza contare il fatto che abbiamo diminuito la pressione fiscale su chi è in sofferenza e sui nuovi esercizi commerciali, prevedendo più aiuti per le famiglie in difficoltà».

La possibilità

Tonellato è orgogliosa di quanto è stato fatto. Molto dipende, però, dal riuscire a rientrare in un bando nazionale, del Ministero dell’Istruzione, per vedere finanziata la costruzione del nuovo palazzetto comunale, a servizio non solo della città, ma anche delle scuole. L’Amministrazione è già certa di aver ottenuto un contributo di 500mila euro dalla Regione Emilia-Romagna, per realizzare l’edificio. Ma gli uffici preposti hanno anche partecipato ad un bando del Miur, che prevede un finanziamento del 90 per cento del costo dell’opera. «Siamo fiduciosi di poterlo ottenere – aggiunge Tonellato – e se sarà così ci arriveranno fondi per 1 milione e 176mila euro, a fronte di una spesa totale di 1 milione e 300mila euro. Questo renderebbe più semplice anche finanziare gli altri interventi. Certo abbiamo preventivato altre soluzioni nel caso che questi soldi dal Ministero non arrivino». Ma il contributo “romano” faciliterebbe notevolmente fare quadrare il tutto.

Gli interventi

Nel Piano triennale figura anche l’ampliamento della biblioteca per una spesa di 350mila euro; il restauro delle cannoniere del castello di Castrocaro, per 185mila; la manutenzione delle strade per 100mila, e la creazione del parcheggio di Terra del Sole, per 400mila euro. «Su quest’ultimo punto stiamo preparando due progetti che dovrà giudicare la cittadinanza: il primo su un terreno pubblico e l’altro su uno privato» sottolinea Tonellato. Per quanto riguarda la tassazione la guida della giunta sottolinea come sia stata azzerata l’Irpef per i redditi Isee inferiori ai 10mila euro annui, sia stato preparato un fondo di 10mila euro a disposizione dei cittadini in difficoltà, ed un secondo da 5mila euro per dare un contributo massimo di mille euro a chi apre un negozio nei centri di Castrocaro Terme e Terra del Sole: «per questi nuovi esercizi – chiarisce Tonellato – il Comune non farà pagare le spese dei rifiuti per 2 anni».

Argomenti:

biblioteca

Castrocaro

comune

palazzetto

parcheggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *