Dopo il no di Zelli il Pd di Forlì cerca un altro candidato “Troveremo un altro nome e non sarà un piano B”

FORLÌ. Dopo mesi di incontri, e soprattutto a solo quattro mesi dal voto, il Pd, il centrosinistra tutto, non ha ancora un candidato sindaco per Forlì. L’unico nome emerso e sostenuto pubblicamente è stato quello di Gabriele Zelli, che però ieri ha rifiutato. I tempi dunque si fanno sempre più stretti. Ma il partito è pronto a proporre un nuovo nome come spiega la segretaria territoriale Valentina Ancarani: “Sono molto dispiaciuta. I suoi dubbi erano noti a noi come a tutti quelli che in queste settimane lo hanno incontrato. Per quanto rammaricata, rispetto la sua scelta personale. Ma non abbiamo trascorso questi mesi a braccia conserte aspettando il sì o il no di Zelli. Abbiamo fatto molti incontri, intessuto relazioni, costruito ponti, steso proposte programmatiche. In ogni caso non sarà un piano B. Avremo un candidato che avrà caratteristiche diverse, anche perché poi Zelli è un unicum quanto a mix di civismo ed esperienza politica, ma la proposta non sarà di minor valore”. 
Tutti i dettagli nell’intervista pubblicata sul Corriere Romagna in edicola.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui