Maltrattamenti da figlio e nuora. A Forlì anziana conferma le accuse in aula

FORLI’. L’altro giorno, davanti al giudice Maurizio Lubrano, ha confermato i maltrattamenti e le vessazioni fisiche e verbali subite per un lungo periodo dal figlio e dalla nuora ed ora la palla passa a psichiatri e consulenti di parte che dovranno stabilire se l’anziana fosse incapace di intendere e volere all’epoca dei fatti che risalgono al 2016. Ed era proprio quello, secondo l’accusa formulata dal pm Filippo Santangelo, l’obiettivo degli imputati, in modo da interdire la donna e acquisirne il patrimonio economico e immobiliare. Tra gli accusati anche la psichiatra alla quale è contestata la redazione di un certificato che attestava come l’anziana fosse vittima di turbe deliranti comportamentali che ne minavano la capacità decisionale.

Tutti i dettagli nel Corriere Romagna in edicola.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui