Banda di ricettatori in manette: nel covo di Ravenna merce per 10mila euro

FORLI’. I poliziotti delle squadre mobili delle questure di Forlì e Ravenna hanno arrestato ieri per il reato di ricettazione

in concorso tre cittadini stranieri: un 28enne e un 21enne albanesi e un 23enne algerino. L’attività d’indagine è partita con il ritrovamento a Punta Marina di una Jeep Renegade rubata in una abitazione di Forlì due giorni prima. Veniva predisposto immediatamente un servizio di osservazione con diversi equipaggi sin dalle prime ore della mattinata che permetteva intorno alle 18.30 di notare un uomo a piedi salire a bordo dell’autovettura. I poliziotti lo bloccavano immediatamente ma gli altri due, alla vista degli agenti, fuggivano a piedi attraversando la pineta dove gettavano alcuni oggetti a terra che sono risultati poi rubati nelle scorse settimane a Cesena e Ravenna. Le ricerche hanno poi consentito di individuare il “covo” dove i poliziotti hanno scoperto i due complici e altre tre persone, tutte albanesi, circondati da numerosa merce (capi di abbigliamento, pelletteria, 2000 euro in contanti, attrezzi da scasso, cellulari, rolex, tv al plasma e una macchina fotografica professionale) verosimilmente provento di altri furti in abitazione. Da una prima stima il valore della merce si potrebbe aggirare intorno  10.000 euro. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui