Infilano le scarpe nuove ai piedi della bimba di 6 mesi per non pagarle, denunciati

FORLI’. Pagano due paia di scarpe, ma non quelle infilate ai piedi della piccola della famiglia, una bimba di 6 mesi in carrozzina. A finire nei guai due taccheggiatori, marito e moglie di 38 e 31 anni, con tre figli minorenni al seguito. E’ accaduto al centro commerciale Globo dove le modalità dello “shopping” aveva insospettito il personale. I genitori infatti avevano visionato la merce, provato scarpe, riposizionato le cose negli scaffali, preso altre scatole tanto da mettere sul chi va là i dipendenti che avevano segnalato la cosa alla vigilanza. L’addetto alla sicurezza aveva così iniziato a tenerli d’occhio senza farsi notare fino a quando tutta la famiglia si è presentata alla cassa. Gli adulti, entrambi albanesi residenti in città, hanno pagato due paia di scarpe ma non appena hanno oltrepassato la soglia l’allarme antitaccheggio ha iniziato a suonare. Non si trattava però di un errore come ipotizzato inizialmente; il segnale sonoro si era attivato per il terzo paio di calzature infilate ai piedi della bimba. I due genitori sono stati denunciati alla magistratura per tentato furto aggravato, anche tenuto conto delle circostanze del fatto, cioè l’avere “usato” per i loro fini illeciti la piccola infante. Il tutto per neppure 30 euro di valore dell’acquisto.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui