Forlì, “partigiano legittimamente appeso”, Potere al Popolo contro Minutillo

FORLI’. Potere al Popolo Forlì-Cesena e i comitati di Potere al Popolo della Romagna esprimono profondo sdegno per le parole vergognose pronunciate in occasione dell’intitolazione della “ex Gil” di Forlì ad Adriano Casadei, partigiano e medaglia d’oro al valor militare, da parte di un dirigente provinciale di Fratelli d’Italia, Francesco Minutillo.
“Parole che offendono non solo la nostra città, ma tutta la Romagna che ha come riferimento la storia partigiana del nostro paese – spiega in una nota Potere al Popolo -. Un dirigente politico in grado di affermare che eroi partigiani della nostra terra, siano stati “legittimamente giustiziati e appesi ai lampioni” dimostra una pochezza etica disarmante e ci preoccupa molto.
È evidente che sia una mossa elettorale in vista delle prossime amministrative, ma il pericolo sta nella strumentalizzazione del ricordo storico per avere visibilità. A nostro parere sono solo soggetti che sperano di esser attaccati per creare scontro e far parlare di loro”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui