Tamponato da un’auto sulla Bidentina, la vittima

FORLÌ

E’ Benedetto Maria Giorgi il 54 morto mentre era alla guida della sua auto, colpito a folle velocità da un’altra vettura che lo ha centrato in pieno, senza lasciargli scampo. È successo intorno alle 19 di sabato  sulla Bidentina.  Benedetto Maria Giorgi, 54 anni compiuti il 4 agosto era un personaggio molto conosciuto in città, libero professionista. Per anni ha rivestito la carica di magistrato onorario all’interno del Tribunale di Forlì. La famiglia fa parte di un ramo che discende dagli Albicini. Il padre Cesare Giorgi è morto tempo fa, la madre, Gabriella Maria Mazzoni, viveva con lui nel palazzo in via Torelli ed è sorella del conte Alessandro Maria Mazzoni Albicini. Probabilmente la vittima si trovava sulla Bidentina, all’altezza di via Farazzano, perchè poco distante c’è un’altra residenza di famiglia, dove spesso si recava per giocare a tennis. Nell’auto sono state trovate diverse racchette.

La dinamica

Sulla dinamica dell’incidente sta indagando la Polizia municipale, intervenuta sul posto per i rilievi di legge. A colpire violentemente la Dacia Sandero sulla quale si trovata Benedetto Maria Giorgi, è stata una Mercedes classe A guidata da un 25enne di Meldola. Il giovane stava procedendo verso Forlì: alcuni testimoni hanno riferito agli agenti della Municipale di averlo visto superare diverse auto a grande velocità. All’altezza della via Farazzano l’impatto con la vettura del 54enne, non si sa se in marcia verso Forlì anch’essa, oppure appena immessasi sulla Bidentina. L’impatto è stato violentissimo: la Dacia è stata letteralmente ribaltata, finendo ruote all’aria.

I soccorsi

Sul posto sono subito arrivati le ambulanze del 118, i Vigili del Fuoco e la Polizia municipale, ma si è capito immediatamente che per il 54enne non c’era nulla da fare. Difficoltoso, invece, è stato il controllo del 25enne meldolese che guidava la Mercedes che ha centrato la Dacia Sandero. Molto agitato, forse in preda a qualche sostanza alcolica, tanto che sono stati necessari diversi agenti per tenerlo fermo e poi sedarlo, per permettere ai sanitari di portarlo all’ospedale per gli esami del caso. La sua posizione dovrà essere valutata dagli inquirenti e dal sostituto procuratore della Repubblica Lucia Spirito. Una tragedia della strada quella avvenuta sulla Bidentina, a Magliano, che in breve tempo ha fatto il giro della città, dove Benedetto Maria Giorgi e la sua famiglia sono molto conosciuti e apprezzati.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui