“Portoghesi” sugli autobus. Caccia a chi non paga il biglietto

Caccia ai “portoghesi” che viaggiano sugli autobus senza pagare il biglietto, almeno il 10 per cento dei viaggiatori in provincia di Forlì-Cesena. Per questo motivo da lunedì prossimo al 6 aprile scatteranno due settimane di controlli intensivi da parte della società di trasporto pubblico Start Romagna. Per effettuare le verifiche a bordo degli autobus saliranno non solo i controllori, ma anche amministratori, dirigenti e quadri della società. Per chi è scoperto senza titolo di viaggio la sanzione è di 60 euro se pagata entro cinque giorni, 80 dal sesto al sessantesimo giorno.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui