FORLI’. La Guardia di finanza di Forlì ha sequestrato 1.600.000 articoli in vendita sia con segni mendaci sia in violazione al Codice di Consumo e alle norme che tutelano la sicurezza dei prodotti. L’attività terminata nei giorni scorsi ha consentito di denunciare alla Procura della Repubblica il titolare di un emporio; oltre all’aspetto penale dovrà far fronte anche alle segnalazioni alla competente Camera di Commercio per l’irrogazione delle sanzioni amministrative ammontanti a diverse migliaia di euro. Le Fiamme gialle hanno anche riscontrato che materiali elettrici comunemente usati in casa e giocattoli non omologati, forieri di incidenti anche in considerazione del forte rischio di tossicità, venivano venduti quotidianamente dall’esercizio commerciale. L’intervento ha inoltre consentito di risalire la filiera di distribuzione dei beni illeciti.

Argomenti:

articoli

finanza

Forlì

giochi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *