FORLI’. A seguito del verificarsi di casi di malattia causata da West Nile Virus in Regione e nel territorio dell’Ausl Romagna, l’Azienda USL ha attivato, nelle giornate del 16 e 17 agosto, tavoli di coordinamento con le Amministrazioni Comunali dei diversi territori e le Aziende Private che eseguono la disinfestazione per conto dei Comuni, al fine di definire, in maniera uniforme nel territorio romagnolo, l’attivazione di nuove, ulteriori misure di prevenzione, indicate della Regione Emilia-Romagna. In quella sede è stato infatti deciso di rafforzare le azioni di lotta alle zanzare già previste dal Piano regionale per la sorveglianza e il controllo delle malattie trasmesse dall’insetto vettore, e già attuate in tutti i comuni della Romagna. 

Argomenti:

Forlì

prevenzione

zanzare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *