FORLI’. Condannati i genitori di Rosita Raffoni, la 16enne che il 17 giugno 2014 si uccise lanciandosi dal tetto del Liceo Classico “Morgagni” di Forlì. La Corte d’Assise si è pronunciata poco dopo le 18 nei confronti del padre Roberto Raffoni e della madre Rosita Cenni, condannandoli a 3 anni e 4 mesi per maltrattamenti, mentre ha assolto l’uomo dall’accusa di istigazione al suicidio perché il fatto non costituisce reato. 

Argomenti:

Forlì

liceo classico

Rosita Raffoni

suicidio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *