“Setta” macrobiotica, per l’accusa adepti ridotti in schiavitù

FORLI’. Le Squadre mobile di Ancona e Forlì hanno sradicato una “psico-setta” operante tra le Marche e l’Emilia-Romagna nel campo dell’alimentazione macrobiotica. Gli indagati sono quattro. Le accuse sono pesantissime: associazione per delinquere finalizzata alla riduzione in schiavitù, maltrattamenti, lesioni aggravate ed evasione fiscale. Nel mirino anche il popolare Mario Pianesi. Promettevano diete miracolose, a base di cibo macrobiotico, per purificare corpo e anima e soprattutto di guarire malattie incurabili per la medicina ufficiale. Nel mirino anche due centri nel Forlivese. Almeno cinque le persone raggirate dalla setta.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui