Cena della legalità all’Artusi

FORLIMPOPOLI. Grande partecipazione all’appello in favore della legalità e del diritto lanciato in occasione della cena proposta dall’Istituto Alberghiero “Artusi” di Forlimpopoli e dall’Associazione Libera, perché le mafie si possono sconfiggere anche a tavola, con gusto. Oltre 150 persone, tra docenti, genitori, soci, amici e semplici cittadini, così tanti che, pur essendo gremita, la grande sala dei ricevimenti dell’Istituto forlimpopolese non è riuscita a fare spazio agli oltre 70 ospiti rimasti in lista d’attesa. La serata ha rappresentato il momento culminante e conclusivo di un itinerario didattico-formativo con al centro i temi della responsabilità sociale e della legalità democratica proposto agli studenti di alcune classi quinte, unendo i tratti della convivialità e quelli più impegnati della giustizia e della tutela dei diritti a testimonianza di come il contrasto alle mafie non possa reggersi solo sull’indignazione, ma sulla forza della proposta e del progetto con spirito di condivisione e corresponsabilità. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui