Botte alla moglie, fermato dal figlio 18enne

MELDOLA. Un operaio di 56 anni residente a Meldola è stato arrestato dai Carabinieri con le accuse di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e minacce, oltre ad essere denunciato per violenza sessuale. L’uomo ha litigato con la convivente 43enne in casa , colpendola in testa con una teiera e poi avvicinandosi a lei con un coltello, fermato dal figlio 18enne, presente al momento della lite con il fratello 12enne. L’uomo è stato scarcerato dopo la convalida, è stato allontanato da casa con il divieto di avvicinarsi e contattare i familiari.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui