Osservatorio Cna, boom di assunzioni

FORLI’. Sulla base di un campione di 1.500 imprese, rappresentative del tessuto economico della provincia, emerge che, nel triennio 2015-2017, esattamente il 50% (750 imprese) ha usufruito di almeno un incentivo per assumere nuovi lavoratori, o stabilizzare l’occupazione. Per arrivare a un totale di 13 milioni di euro di risparmi sul costo del lavoro per le imprese; questo naturalmente garantendo stessa retribuzione ai dipendenti, con in più spesso il vantaggio della stabilizzazione del proprio posto di lavoro. L’importo medio annuo garantito a queste 750 imprese si attesta sui 5.800 euro. Sono i dati presentati dall’Osservatorio Lavoro di Cna Forlì-Cesena. La tendenza, nell’arco del triennio, ha registrato una vera e propria corsa alle assunzioni nel 2015 (effetto degli incentivi del Jobs Act), con un importo medio annuo degli incentivi pari a 8.580 euro; un assestamento nel 2016, con 4.450 euro medi; e infine una forte ripresa nel 2017, sostenuta anche dall’andamento dell’economia, che riporta la media a 8.340 euro annui per impresa. I dati sono stati elaborati dal Servizio Paghe di Cna Forlì-Cesena, in collaborazione con l’Ufficio Studi dell’associazione. Sul campione analizzato, il saldo tra assunti e cessati conferma il trend nazionale, ed è positivo nell’ultimo anno (2017 su 2016) di + 224 unità.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui