FORLI’. Condannato a 8 anni e 8 mesi il marito che l’estate scorsa aggredì con l’acido la moglie davanti ai figli nella loro casa di viale Salinatore. Il giudice per le udienze preliminari Monica Galassi ha accolto la tesi accusatoria del sostituto procuratore Laura Brunelli che ha coordinato le indagini del Carabinieri. Colpevole un muratore kosovaro che un sabato mattina di luglio si era presentato a casa della donna che si voleva separare da lui, le aveva lanciato della varechina in viso, l’aveva colpita con calci e pugni, ferendola anche con un coltello prima dell’arrivo di alcuni vicini richiamati dalle grida disperate della donna. L’assalitore si era allontanato in auto trascinando con sé i bambini e venne fermato dopo 30 ore dai Carabinieri dal Nucleo operativo radiomobile e del Nucleo investigativo. Le accuse a carico dell’uomo erano di tentato omicidio, sequestro di persona e maltrattamenti in famiglia.

Argomenti:

acido

carabinieri

condannato

Forlì

moglie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *