Falsa laurea, dai 5 Stelle mozione di sfiducia al sindaco

Dopo lo scoppio del caso della laurea inesistente costata le dimissioni a Giovanna Prati, collaboratrice del sindaco Davide Drei, i consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle, Daniele Vergini e Simone Benini, si apprestano a depositare una mozione di sfiducia nei confronti proprio di Drei chiedendo la firma a tutti i consiglieri attualmente in carica. Per essere presentata in consiglio serviranno poi 13 firme, mentre un eventuale voto favorevole dovrà essere espresso dalla maggioranza dell’assise, pari a 17 consiglieri. “E’ ora di passare dalle parole ai fatti – dicono i pentastellati – riteniamo che oltre a fare delle chiacchiere questa maggioranza, composta da Pd ma anche da liste civiche che si dicono autonome, prenda una posizione chiara”. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui