Si era invaghito di una ragazza 32enne, ballerina in un locale notturno. Voleva che si occupasse solo di lui, la seguiva, si faceva trovare ovunque lei andasse. Negli ultimi mesi era diventato un incubo per la donna. Fino a quando lei, ieri pomeriggio, esasperata non ha sporto denuncia ai Carabinieri raccontando i tanti episodi che aveva dovuto subire. Dopo poche ore il 28enne, operaio albanese, si è presentato sul posto di lavoro della ballerina e lei ha chiamato i Carabinieri della Compagnia di Meldola. I militari hanno arrestato in flagranza il giovane per atti persecutori e violenza privata.

Argomenti:

stalking

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *