CESENA. Il cibo, la musica, il ballo, l’artigianato, la cultura. Sono gli ingredienti della Romagna, terra “solatia dolce paese” per dirla alla Giovanni Pascoli, che per tre giorni confluiscono in unico luogo, Cesena Fiera, che nei rinnovati padiglioni ospita la quarta edizione di “Sono Romagnolo” da oggi a domenica, kermesse di sapori, saperi e tradizioni.

Diverse le novità della quarta edizione a partire dall’ingresso, senza biglietto, per consentire una più ampia partecipazione da tutta la Romagna. E ancora, il coinvolgimento diretto del Gal “L’Altra Romagna”, che crea uno spazio tutto suo, il villaggio dell’entroterra romagnolo, coinvolgendo le Pro loco e le associazioni di promozione del territorio, e il coinvolgimento di Destinazione Romagna nella promozione della manifestazione.

Il programma

Sono oltre una ventina gli appuntamenti tra musica, ballo, laboratori, rappresentazioni e incontri, ospitati in vari punti della fiera (palco centrale, villaggio L’Altra Romagna, spettacoli itineranti, zona ristorazione). Il programma si apre oggi alle 17.30 con la banda di Borghi, mentre alle 20.15 l’ente tutela folklore e tradizioni di Romagna presenta la “Romagna e il ballo una passione secolare”. La giornata si chiude alle 21.30 con lo spettacolo “Falsari” ispirato al libro di Fabio Benaglia, interpretato dal Teatro delle Lune.

Il clou è però in programma per domani sera (20.30) con la presentazione del nuovo tour nazionale 2019 di Mirko Casadei in concomitanza con i 90 anni dell’orchestra, mentre domenica si terranno il vernissage del film “Tutto liscio!” e la cerimonia di consegna del riconoscimento di “Romagnolo dell’anno” al padre del liscio, Raoul Casadei.

La giornata di sabato inizia alle 11.30 con la “Romagna nel piatto”, letture gustose sul cibo a cura di Remo Vigorelli. Nel pomeriggio musica con la band degli Etilisti noti, viaggio nella musica rinascimentale con la Compagnia del sole e dell’acqua, laboratorio per la preparazione del tortello alla lastra con la Proloco di Santa Sofia, mentre alle 16.30 Antonio Dal Muto mette in scena “Te la do io la Romagna”, nascita e sviluppo della regione tra il serio e il faceto”. L’evento si chiuderà con la degustazione finale del gelato Mazàpegul realizzato dalla Gelateria Leoni di Cesena che sarà anche premiata per le sue innovative proposte. Alle 17.30 “Storie appese a un filo”, spettacolo di marionette a cura della Compagnia All’InCirco di Faenza, a seguire la giocoleria di Fabius il giocomicoliere.

Domenica in grande stile con numerosi eventi sin dal mattino e due momenti cardine nel corso del pomeriggio. La presentazione del film “Tutto Liscio!” con musiche originali di Mirko Casadei, pellicola in uscita al cinema che racconta la Romagna e i suoi valori con un cast d’eccezione: Maria Grazia Cucinotta, Piero Maggiò, Ivano Marescotti, Samuele Sbrighi, Enrico Beruschi, Serena Grandi, Giuseppe Giacobazzi. E l’assegnazione del premio “Romagnolo dell’anno”, che dopo Giuseppe Giacobazzi, Ivano Marescotti e Paolo Cevoli celebra quest’anno un’altra icona romagnola come Raoul Casadei. E proprio Casadei e Marescotti, regaleranno al pubblico qualche chicca in anteprima del film al quale entrambi hanno partecipato: Marescotti nella parte del padre del protagonista Brando, Raoul Casadei in un cammeo di se stesso.

Argomenti:

cesena

fiera

ivano marescotti

Mirko Casadei

premio

raoul casadei

romagna

romagnolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *