RIMINI. Nelle ‘pause gastronomiche’ in fiera a Rimini adesso si potra’ scegliere anche tra il biologico, il vegano gourmet o i prodotti curati da una comunita’ di tossicodipendenti. È quello che succedera’ nei padiglioni riminesi di Ieg quando, a partire dal 20 gennaio, si potra’ scegliere di mangiare anche a “La bottega” e l'”Asporto”.

A “La Bottega” si potranno scegliere i prodotti, selezionati prestando attenzione alla stagionalita’, come se si fosse all’interno di un aeroporto. “Sara’ uno spazio con prodotti di eccellenza, in larga parte provenienti dal territorio e ispirati dall’attenzione alla sostenibilita’ ambientale”, scrive Italian Exhibition Group, la societa’ che unisce le fiere di Rimini e Vicenza. All’interno ci sara’ anche uno spazio fisso dove poter acquistare i prodotti di San Patrignano, la comunita’ terapeutica di recupero di Rimini.
Infatti, sara’ possibile scegliere (o ordinare da asporto): vini, formaggi, prodotti da forno ma anche pelletteria e tessuti. La scelta si amplia anche con le miscele di Caffe’ Pascucci, pasta di Monograno Felicetti, cioccolata, dolci, ma anche i prodotti per la cosmesi di Officina naturale. L'”Asporto” invece sara’ un fast food in veste gourmet. Infatti, si potra’ scegliere tra tramezzini speciali, e un’intera linea dedicata al cibo senza glutine e alla cucina vegana. “Un’opportunita’ aggiuntiva rispetto all’offerta dei bar e dei ristoranti gia’ presenti in fiera, sia per tipologia di servizio sia per caratteristiche dei prodotti offerti”, scrive Italian Exhibition Group. L’inaugurazione dei due nuovi spazi dedicati al cibo sara’ il 20 gennaio, in occasione del Sigep, il salone internazionale di gelateria e pasticceria.

Argomenti:

chioschi

fiera

rimini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *