Olimola, l’olio del territorio in vetrina al Baccanale

IMOLA. Dopo il vino, sarà l’olio il protagonista del terzo fine settimane del Baccanale. Domani e domenica, dalle 9 alle 19, nella Galleria del Centro cittadino, si svolgerà la nona edizione della mostra mercato Olimola, che presenta la filiera olivicola del territorio imolese con cenni storici, ambientazioni, realtà produttive, tecnologia, ricerca e innovazione.

Come ogni anno, Olimola è l’occasione per presentare e promuovere, con audiovisivi e degustazioni guidate, una filiera chiusa, come è quella imolese, direttamente dal produttore al frantoio fino al consumatore finale, unica per innovazione in tutto il territorio regionale.

Olimola è organizzato dal Comune di Imola in collaborazione con l’Associazione regionale produttori olivicoli, l’istituto tecnico agrario Scarabelli – Ghini e la società agricola Rossi – Frantoio imolese.

Produzione 2018

Si potrà degustare e acquistare la nuova produzione 2018 di olio extravergine d’oliva presentato da sette aziende agricole del territorio: Rossi – Frantoio imolese di Imola, Podere Pratale di Bettini Giovanni di Borgo Tossignano, società agricola Franchini di Imola, società agricola Le spinaie di Dozza, azienda agricola Bonazza – Sapori del podere di San Lazzaro e azienda agricola Donna Livia di Brisighella. I produttori faranno degustare sul pane l’olio appena spremuto di diverse cultivar.

Produzione “Qualità controllata”

Verrà presentata la nuova produzione di olio extravergine d’oliva con il marchio di Qualità controllata. I produttori imolesi sono infatti i primi su tutto il territorio regionale ad avere ottenuto questo riconoscimento.

L’uso del marchio Qc è concesso alle aziende agricole che decidono di produrre e allevare rispettando i disciplinari di produzione integrata, rispettose della salute dell’uomo e dell’ambiente. Può essere concesso alle imprese di produzione, di trasformazione e commercializzazione che si impegnano a rispettare appositi disciplinari di produzione in grado di garantire la qualità del prodotto dalla coltivazione al consumo finale, lungo tutta la filiera. I prodotti Qc possono beneficiare degli aiuti previsti per la produzione integrata e degli aiuti previsti per i prodotti di qualità (biologico, Dop, Igp, Stg).

Evento conclusivo

A conclusione della seconda giornata, al Caffè Roma bistrot, domenica, alle 17.30, si svolgerà Oli extravergine d’oliva a confronto, degustazione guidata di oli extravergine di oliva del territorio con Franco Spada, degustatore ufficiale.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui