Confronto in terra sarda per la Zerocento

FAENZA. La cooperativa sociale Zerocento di Faenza, associata a Legacoop Romagna, è stata ospite nei giorni scorsi in Sardegna, per alcuni incontri di presentazione, scambio di conoscenze e condivisione di migliori pratiche.

Il primo di questi con la cooperativa sociale Coagi di Terralba, nella provincia di Oristano. Zerocento, faentina d’origine, è nata nel 1986 da un piccolo gruppo di cooperatori, oggi conta ben 550 dipendenti, di cui soci 450, con un complessivo di servizi alla persona pari a 100 servizi attivi. Il 1986 è l’anno di nascita anche della cooperativa Coagi, che con i suoi 88 dipendenti porta avanti un importante lavoro di aggregazione, sostegno, educazione e crescita per il suo territorio di appartenenza. Arianna Marchi e Margherita Floris, rispettivamente presidenti di Zerocento e Coagi, hanno evidenziato il pensiero sottostante la base del mondo di Legacoopsociali e in particolare del progetto “Crescerete”: promuovere e valorizzare le buone pratiche, realizzare confronti e formazioni congiunte, promuovere co-progettazioni innovative. È proprio dall’innovazione che le due realtà vogliono partire, attraverso un progetto della Zerocento di piattaforma web in grado di avvicinare operatori del sociale e cooperative sociali in una logica di dialogo. La due giorni sarda ha visto anche l’incontro nella sede di Legacoop a Oristano dove le delegate di Zerocento (Theodora Gorilla, Vittoria Orrù e Linda Errani) sono state accolte dal presidente Gabriele Chessa e da Mauro Steri del Consorzio Datacoop. «Questi sono i migliori esempi di condivisione tra coop sociali», ha commentato il vicepresidente nazionale di Legacoopsociali, Alberto Alberani.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui