RAVENNA. Sono stati sbarcati al Terminal Container di Ravenna i primi carichi di banane dall’Ecuador trasportati dal nuovo servizio feeder Hapag-Lloyd che collega la West Coast di centro e sud America col porto romagnolo via Malta.

«Il Porto di Ravenna è stato per anni uno dei primi porti bananieri d’Italia – afferma Riccardo Martini, ad di Dcs Tramaco, la società di logistica che ha curato la spedizione dal Porto di Guayaquil per conto dell’importatore Sife Dal Bello – e quindi siamo felici di rinverdire questa tradizione».

«Crediamo molto nelle potenzialità di Ravenna per attirare i traffici di frutta dal Sud America su questo servizio – aggiunge Paolo Orsi, reefer/Special/B-Bulk Manager di Hapag-Lloyd Italia –. Il retroterra del porto romagnolo è ricco di operatori che importano frutta dall’emisfero sud e l’esperienza di Dcs Tramaco in questo campo ci è di notevole aiuto».

«Tempi di 22 giorni dalla Colombia, di 24 dall’Ecuador e 30 dal Cile – continua Martini – ci permettono di proporre agli importatori vicini al porto di Ravenna servizi competitivi e in linea con quelli che tradizionalmente scalano i porti tirrenici».

Soddisfatto anche il rappresentante dell’importatore, Daniele D’Antrassi: «Le banane sono di ottima qualità e arrivate in perfetto stato. Altri container sono già in viaggio e siamo quindi contenti della scelta fatta».

Sife Dal Bello è uno storico operatore del mercato di Padova specializzato in frutta esotica, che grazie all’arrivo di Daniele D’Antrassi nel reparto commerciale sta ampliando la gamma della propria offerta. «Abbiamo iniziato da qualche anno a importare anche ortofrutta da Egitto, Turchia e altri paesi del Mediterraneo».

«Ci fa piacere – concludono Giannantonio Mingozzi e Milena Fico, rispettivamente presidente e general manager di Tcr – il ritorno di un traffico che può creare buone prospettive per il nostro porto e siamo pronti a sviluppare ulteriormente questo settore».

Argomenti:

malta

porto

ravenna

via

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *