Apofruit in Calabria per una produzione di qualità

CESENA. Apofruit Italia ha presentato le nuove linee di sviluppo venerdì scorso in un incontro pubblico alla presenza del presidente della Regione Calabria, Gerardo Mario Oliverio, svoltosi nella biblioteca comunale “Vincenzo De Cristo” di piazza Calvario a Cittanova, in provincia di Reggio Calabria. All’ordine del giorno le nuove strategie di sviluppo e gli obiettivi che la cooperativa ha elaborato per il kiwi, prodotto d’eccellenza che ha trovato nella regione del sud ottime condizioni pedoclimatiche, grandi professionalità e competenze.

Il presidente della cooperativa Mirco Zanotti ha illustrato i dati del Gruppo e gli strumenti che la cooperativa mette a disposizione dei propri soci produttori. Al suo fianco anche il direttore generale Ilenio Bastoni, che si è concentrato sulle nuove strategie per il kiwi del territorio e il tecnico Fabio Marocchi, che ha illustrato le tecniche agronomiche per il miglioramento qualitativo del prodotto e il contenimento degli effetti del batterio Psa. «In questi anni – ricorda Zanotti – abbiamo avuto un significativo sostegno dalle istituzioni che hanno contribuito all’aggregazione dei produttori intorno a progetti specifici come la produzione di kiwi, coltivazione che rappresenta una fonte di reddito importante». «La produzione del kiwi di Apofruit in Calabria – sottolinea Bastoni – rappresenta, con oltre 30mila quintali, il 15% del nostro intero raccolto. Inoltre occorre sottolineare che il kiwi qui coltivato è per il 50% biologico. Tra i progetti che abbiamo presentato anche quello dedicato ai piccoli frutti e all’innovazione varietale applicata agli agrumi, scelta che punta allo sviluppo delle quantità e alla qualificazione delle produzioni».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui