RIMINI. Rimini è coprotagonista dell’ultimo film di Walter Veltroni “C’è tempo” che esce oggi al cinema. Il regista infatti ha girato diverse scene della pellicola in città la scorsa estate e vi tornerà sabato 9 marzo alle ore 21, per presentare il suo lavoro al cinema Fulgor.

È il debutto nel cinema di finzione dell’ex sindaco di Roma nonché già vicepresidente del Consiglio e segretario del Pd, che dopo l’impegno politico è tornato alla sua professione: giornalista, scrittore e appunto regista. Ma finora aveva diretto solo documentari.

Questa volta Veltroni racconta una storia tra il tenero e il poetico che traccia un ritratto dell’Italia di oggi. Protagonisti sono Stefano Fresi, Simona Molinari, Giovanni Fuoco e Francesca Zezza con alcuni camei di Laura Ephirikian (ex moglie di Gianni Morandi), Max Tortora e Jean-Pierre Léaud.

La trama racconta di Stefano (Stefano Fresi), quarantenne precario e immaturo, che vive in un paesino di montagna e fa un lavoro bizzarro: l’osservatore di arcobaleni. Alla morte del padre, mai conosciuto, scopre di avere un fratellastro tredicenne, Giovanni (Giovanni Fuoco), fin troppo adulto per la sua età. Senza alcuna intenzione di prendersene cura, Stefano parte per Roma e ne accetta la tutela solo per ricevere in cambio un generoso lascito. Profondamente diversi, i due intraprendono un viaggio in macchina lungo il quale incontreranno la cantante Simona (Simona Molinari), in tour con sua figlia: sarà la svolta nel rapporto tra Stefano e Giovanni.

A Rimini sono state girate alcune scene al tribunale, al Grand Hotel, sulla spiaggia, sul lungomare, al Teatro degli Atti (dove è stato filmato il concerto di Simona Molinari), al ponte di Tiberio e al cinema Fulgor. Il casting locale è stato realizzato dall’agenzia di Vania Arcangeli.

Argomenti:

cinema

film

fulgor

rimini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *