FORLÌ. Tante “stelle” del balletto al teatro Diego Fabbri di Forlì stasera alle 21, per il Galà internazionale della danza, che sostituisce lo spettacolo originariamente in programma per oggi, La bella… Giselle di Eko Dance Project.

La coordinatrice artistica Emanuela Tagliavia ha previsto una serata piena di sorprese, grazie alla presenza di numerosi grandi danzatori. Come Martina Arduino, prima ballerina del Teatro alla Scala, accompagnata da Gabriele Corrado, solista sempre alla Scala e solista principale de Les Ballets de Montecarlo; o Rebecca Bianchi dall’Opera di Roma insieme ai solisti Michele Satriano, Eugenia Brezzi e Jacopo Giarda, e ai danzatori dell’Augsburg Ballett Riccardo De Nigris e Mark Radjapov.

La serata, a cura di Accademia Perduta e Fondazione Nazionale della Danza/Aterballetto si annuncia quindi ricca di suggestioni, anche per la scelta dei brani e delle coreografie, fra cui spiccano il passo a due del cigno bianco da Il lago dei cigni di Marius Petipa, il passo a due della Sarabanda da Progetto Haendel di Mauro Bigonzetti, mentre Riccardo De Nigris è protagonista dell’assolo Senti-mental di cui è lui stesso coreografo. La serata si conclude con Concertato, coreografia corale della stessa Emanuela Tagliavia su musica di Gioachino Rossini.

Biglietti: 14-25 euro.

Info: 0543 26355

Argomenti:

Danza

fabbri

Forlì

internazionale

teatro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *