FAENZA. È dedicata ad Aztechi, Maya, Inca e le culture dell’antica America la mostra che il Mic, Museo internazionale delle ceramiche di Faenza, ospita dall’11 novembre al 28 aprile, a cura di Antonio Aimi e Antonio Guarnotta. Un’esposizione che promette di stupire i visitatori non solo per la bellezza delle ceramiche esposte, ma anche per i curiosi spunti di approfondimento che arricchiscono l’esposizione. Uno dei più singolari riguarda l’invenzione del gioco con la palla, che può essere considerato progenitore del nostro calcio e di tutti gli sport in cui si usa una palla che rimbalza. Il gioco della palla era infatti presente in molte culture dell’antica America, dalla Mesoamerica alle Ande meridionali, dall’area intermedia all’Amazzonia. Info: 0546 697311

Argomenti:

calcio

faenza

Mic

mostra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *