Festa del maiale, pasta e fagioli per cominciare

MONTIANO. Anche se non si sa dove sia nata (molte sono le regioni che ne vantano la paternità), la pasta e fagioli è una delle minestre più apprezzate in Romagna. Piatto umile della tradizione contadina che saziava anche gli appetiti più voraci, la pasta e fagioli era arricchita con la cotica come faranno domenica i volontari della Pro loco di Montiano in occasione della nona Festa del maiale.

Prima portata della sagra paesana, sono infatti le puntarine (così sono chiamati localmente i maltagliati) con i fagioli e le cotiche che potranno essere seguiti da salsicce e salame alla griglia, trippa, fegatelli e piada con affettati e formaggi. In collaborazione con Coldiretti, sarà allestito un mercatino di prodotti tipici e lo stand gastronomico in piazza Maggiore sarà attivo da mezzogiorno sino a sera.

Nel primo pomeriggio, a partire dalla 15, si lavorerà la carne di maiale mentre alcuni gruppi di pasquaroli intratterranno i presenti con suggestivicanti tradizionali.

La Brass band d.l.f. di Faenza chiuderà la serata.

(m.f.)

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui