Agente ed assicurazione a processo per il raggiro a due anziani

CESENA. Aver raggirato facendo stipulare delle polizze inutili due coniugi cesenati anziani con dei deficit cognitivi dovuti a malattie ed età.

Il Gip Alessandro Gnani oggi pomeriggio in Tribunale a Forlì (pm Antonio Bartolozzi) ha deciso di rinviare a giudizio il broker L.B. di 46 anni chiamando in causa per la responsabilità sull’accaduto anche la assicurazione per la quale lavorava come agente generale. I due anziani, ultra ottantenni, avevano anche stipulato dei mutui per pagare delle assicurazioni. Il loro avvocato difensore ora chiede un risarcimento da 150 mila euro.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui