CESENA. Non c’è pace nel rapporto tra Giuseppe D’Ursi (disabile da tempo impegnato nella lotta contro le barriere architettoniche anche sugli autobus) ed il “monta carichi” che dovrebbe permettere a tutti i disabili di muoversi liberamente alla stazione ferroviaria di Cesena. Ieri D’Ursi aveva lamentato l’ennesima rottura di uno dei sollevatori che lo aveva bloccato a lungo nel sottopasso ferroviario. Questa mattina gli è andata ancor peggio. Una volta salito e partito è rimasto infatti intrappolato all’interno e per liberarlo è servito l’intervento di tecnici elettricisti e vigili del fuoco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *