Cesena, nuovo mezzo al servizio dei disabili della cooperativa Cils

CESENA. La Fondazione F.OR. Fruttadoro Orogel ha donato alla Cooperativa sociale cesenate CILS un’auto da 7 posti attrezzata con pedana per il trasposto di persone disabili in carrozzina. Il mezzo è stato dato in dotazione al Centro Residenziale Renzo Navacchia creato dalla CILS nel 2001. Si tratta di una struttura di gruppi-appartamento autonomi che ospita nuclei familiari composti da un disabile psico-fisico e rispettivo genitore oppure disabili psichici o psico-fisici, adulti, soli, con discrete autonomie personali. L’organizzazione interna prevede servizi alberghieri, di assistenza, di supporto educativo e relazionale. Questi servizi sono tarati sulle autonomie e sui bisogni dell’ospite e definiti nel Pei (progetto educativo individualizzato). 

La struttura è dotata di personale di assistenza, presente in struttura 24 ore su 24, in possesso delle qualifiche necessarie a far fronte alle diverse esigenze degli ospiti, nell’arco della giornata e ad aiutare nella cura della persona, coloro che non sono in grado di farlo autonomamente. 

L’automezzo, un Fiat Doblò, sarà utilizzato per il trasporto di persone con disabilità nello svolgimento delle attività quotidiane e per i momenti di tempo libero o di vacanza organizzati dal centro nel quale attualmente sono accolti circa trenta ospiti, diversi dei quali con disabilità acquisite.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui