CESENA. A dare l’allarme è stata la sua compagna. Preoccupata dal non riuscire a rintracciarlo in nessuna maniera al telefono. È stato trovato morto nella sua abitazione di viale Matteotti nella zona dell’Ippodromo. Quando i soccorritori hanno fatto breccia nella sua casa ormai non c’era per lui più nulla da fare.

Antonio Casadei, 67 anni, era a terra privo di vita. Per lui erano stati mobilitati all’unisono sia gli uomini del servizio ambulanze del 118 che i vigili del fuoco. Che hanno avuto bisogno di arrampicarsi dall’esterno fino al 3° piano del civico 439 di viale Matteotti, per riuscire a forzare una finestra ed entrare.

Sul posto nel frattempo erano arrivati anche i carabinieri e la polizia (che procedere per le indagini di rito). Il medico del 118 ha accertato la morte dell’uomo attorno alle 16.20 di ieri. Impossibile dare una certezza scientifica già ora su da quanto tempo fosse deceduto. Per quello che sembra essere stato un malore a non lasciargli scampo. Di certo l’uomo non è riuscito a chiedere aiuto.

Argomenti:

allarme

casa

cesena

compagna

senza

trovato

vita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *