Cesena, ammanchi e promoter indagato. Dal giudice la società di consulenza

CESENA. Il caso del promoter che si è “fatto di nebbia” quando i clienti lo cercavano per disinvestire o per avere conto dei propri investimenti economici, ora non è più solo un’indagine penale (per truffa) a cura della Guardia di Finanza, ma presto diventerà anche un processo civile. Una delle vittime ha infatti chiamato in causa (alla conciliazione obbligatoria non si è neppure presentata) la Azimut Holding spa: cioè la società indipendente quotata in borsa che si occupa di consulenza e gestione patrimoniale, sotto la cui bandiera operava Aldo Stucco nel periodo in cui gli vengono contestati pesanti ammanchi da parte dei clienti.

Tutti i dettagli nel Corriere Romagna in edicola.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui