Cesenatico, truffavano anziane con la tecnica dell’abbraccio, coppia in manette

CESENATICO. Con la tecnica dell’abbraccio avrebbero sfilato collane e bracciali d’oro. Slanci non d’affetto ma del tutto interessati quelli messi a segno ai danni di undici persone, mentre in altre due occasioni il colpo non era riuscito, nel primo caso per la prontezza di riflessi della vittima di turno, nel secondo per il sopraggiungere della nuora della signora oggetto di attenzioni.

Ma la coppia, 65 anni lui, 61 lei, entrambi del Riminese, è finita in manette con l’accusa di furto aggravato in concorso. Stando a quanto ricostruito dai carabinieri di Cesenatico, in collaborazione con i colleghi di Sogliano sul Rubicone, i due – destinatari di un provvedimento cautelare emesso dalla Procura di Forlì – prendevano di mira soprattutto pensionate.

A far partire le indagini è stata la denuncia sporta da una 83enne di Sogliano. E’ stato quello lo spunto che ha permesso ai militari di ricostruire il modus operandi della coppia. Mentre l’uomo attendeva in auto, a entrare in azione era la 61enne che si presentava a casa delle pensionate spacciandosi come venditrice di cosmetici. In quell’occasione, con la scusa di far provare la validità delle creme proposte, mentre spalmava il prodotto sfilava gli oggetti d’oro. Altre volte si spacciava per infermiera, altre ancora come medico. Dalle risultanze investigative si stima che ogni volta riuscisse a mettere le mani su monili e preziosi del valore di alcune centinaia di euro. I colpi, avvenuti tra il maggio e il luglio scorso, sono stati messi a segno tra Sogliano sul Rubicone, Gambettola, Cervia, Milano Marittima, Misano e Viserba.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui