CESENA. Si conclude oggi il centro estivo tecnologico di Confartigianato Cesena, nella sede a Torre del Moro, in via Ilaria Alpi. Accostarsi alle tecnologie giocando, nel contesto di un progetto formativo, è stata la logica di questo originale bootcamp, pensato per bambini e adolescenti. Con una divertente missione finale: creare un videogioco. All’iniziativa hanno partecipato 36 figli di dipendenti e associati a Confartigianato che hanno frequentato le scuole medie e le classi elementari dalla terza alla quinta.

«I partecipanti e i loro familiari sono stati entusiasti di questa prima felicissima esperienza – commenta il coordinatore Gabriele Savoia – L’abbiamo basata sull’approccio alla tecnologia dei nostri bambini nativi digitali, lavorando in gruppo e interagendo, assistiti da esperti. La metodologia del bootcamp si ispira a quella del prestigioso Mit, il Massachusetts Institute of Tecnology di Boston, negli Stati Uniti: il learn to code, code to learn, che considera centrali gli aspetti di creatività, manipolazione ed esplorazione».

Argomenti:

CONFARTIGIANATO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *