CESENA. Amadori ha presentato nella mattinata di ieri, nel corso del tradizionale incontro con le istituzioni finanziarie, i dati di bilancio dell’esercizio 2017. Numeri che si sono rivelati positivi oltre le attese.

Lo scorso anno infatti il Gruppo ha ottenuto risultati davvero molto positivi, che confermano Amadori ai vertici del settore avicolo e, più in generale, del comparto agroalimentare italiano.

Il fatturato complessivo ha raggiunto i 1.208 milioni di euro (+3,6% rispetto al 2016).

All’aumento del fatturato si è aggiunta la decisa crescita del margine operativo lordo, pari a 103 milioni di euro (+24% rispetto allo scorso anno).

Questi brillanti risultati enunciati di fronte ad una platea selezionata di rappresentanze territoriali, sono legati anche all’importante piano di investimenti sostenuto dal 2015 al 2017.

Amadori negli ultimi tre anni ha investito ben 170 milioni di euro, per cogliere tutte le opportunità di crescita in un mercato in grande evoluzione.

La vocazione di Amadori verso l’innovazione è ulteriormente confermata dal nuovo piano industriale, che prevede investimenti per ulteriori 200 milioni di euro fino al 2022 destinati allo sviluppo di nuove filiere produttive e al consolidamento di quelle esistenti.

Argomenti:

Amadori

bilancio

Investimenti

San Vittore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *