CESENATICO. Lo scorso sabato sera una pattuglia dell’Unità Antidegrado – Servizio associato polizie municipali di Cesenatico e Unione Rubicone e mare – in servizio di controllo del territorio, notava un’autovettura procedere a velocità molto ridotta nelle prime campagne di Cesenatico.
Gli agenti incuriositi dalla situazione decidevano di tenere d’occhio la vettura. Dopo pochi minuti il conducente la fermava a bordo strada e quindi esplodeva due colpi d’arma da fuoco dall’interno dell’abitacolo. Si trovava in una zona abitata ed a poca distanza da un’abitazione. La polizia municipale ha bloccato l’uomo a Zadina: all’interno dell’automobile, oltre al conducente, veniva accertata la presenza di un fucile da caccia appoggiato sul sedile del passeggero. Il fucile era scarico ma fuori fodera e vicino a questi vi erano delle cartucce. L’uomo affermava di avere sparato a delle nutrie ed è risultato munito di licenza per il porto di armi da fuoco da caccia. Dopo averlo identificato (è un cesenaticense di 70 anni) gli agenti hanno proceduto al sequestro del fucile e delle cartucce ed al deferimento all’Autorità Giudiziaria dello sparatore per il reato di esplosioni pericolose.

Argomenti:

denunciato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *