Sciacalli delle auto ancora in azione: finestrini sfondati

CESENA. Fino all’ultimo l’anno 2017 è stato tempestato da un tipo di reato in forte crescita in varie zone della città: le spaccate di finestrini di auto parcheggiate, per andare a razzolare all’interno, a caccia di qualche spicciolo o oggetti lasciati incustoditi. La maggior parte delle volte i ladruncoli dediti a questi colpi restano a bocca asciutta o quasi, ma oltre alla rabbia resta un danno non da poco: il costo per sostituire i finestrini infranti. L’ultimo tentativo di furto con queste modalità, a spese di una vettura in sosta in una stradina laterale di via Felice Cavallotti, sul retro della chiesa di Sant’Agostino, è avvenuto venerdì scorso. E ancora una volta, il malvivente non ha trovato nulla da portare via, ma ha devastato il vetro accanto al volante.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui