CESENA. L’assessore Tommaso Dionigi si è dimesso. Lo ha fatto con una lettera inviata al sindaco e diffusa pochi minuti fa, denunciando una “macchina del fango in azione da mesi” contro di lui.

Il riferimento è alle accuse di conflitto di interessi per il suo ruolo simultaneo nella giunta Lucchi, nel comitato scientifico di Cesenalab ed il suo lavoro di imprenditore del settore informatico. Pur ribadendo la correttezza del proprio operato, non ha più retto agli attacchi personali, molto pesanti ed incessanti, che – ha scritto nel suo commiato e di ringraziamento al sindaco– “hanno anche minato la serenità della mia famiglia”. Ora Dionigi tornerà a svolgere la sua professione privata, ma rivendica con orgoglio tre importanti progetti portati avanti durante la sua esperienza da assessore: la realizzazione del nuovo Campus universitario, il mega-piano di videosorveglianza, la crescita di Cesenalab.

Sull’edizione cartacea del Corriere di Cesena di domani, 28 gennaio 2017, tutti i particolari della clamorosa decisione e un’intervista in esclusiva.

Argomenti:

assessore

cesenalab

dimissioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *