CESENA. Sarà diviso in un primo momento di formazione e in un secondo di dibattito pubblico il workshop “Barbari – Un nuovo mondo è possibile?” organizzato per la giornata di lunedì da “Gestire l’ingestibile”, associazione Italiana Professioni di Aiuto. All’evento collaborano Cisl Romagna, Siulp Forlì-Cesena, con il patrocinio dell’Università di Bologna dipartimento di Sociologia e diritto dell’Economia, Ausl Romagna, Comune di Cesena, Fimeuc (Federazione Italiana Medicina Emergenza, Urgenza e Catastrofi) e Telefono Azzurro. Scopo dell’associazione è quello di sensibilizzare alla necessità di supporto psicologico per i professionisti dell’aiuto, siano essi forze dell’ordine, medici o infermieri di pronto soccorso: «In America quella del sostegno psicologico è una figura istituzionalizzata – spiega il presidente di “Gestire l’ingestibile” Mario Peruzzini – in Italia non è così. Si tratta di aiutare quelle figure professionali a cui di solito ci affidiamo in momenti difficili, persone a cui affidiamo la nostra vita e che ci aspettiamo siano sempre al top anche dal punto di vista psicologico». Di questo e non solo si parlerà lunedì al workshop che si terrà a Palazzo del Ridotto. L’inizio lavori è previsto alle 8.30 e tra gli ospiti ci saranno anche il parlamentare Marco di Maio con cui di discuterà della presentazione di un progetto di legge che risponda a queste esigenze, ed Ernesto Caffo, fondatore e presidente di “Telefono Azzurro” a cui verrà conferito il riconoscimento “Gestire l’ingestibile 2015”, in occasione del 25° anno di attività di Telefono Azzurro.

Argomenti:

ausl

cisl

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *