Sardina Cup, il Garbino dà una scossa alla classifica

RIMINI. Il Garbino che ha soffiato durante la seconda giornata di regate ha delineato le nuove gerarchie della Sardina Cup, il campionato organizzato dal Circolo Velico Riminese, che prevede altre due giornate il 24 e il 31 marzo. Il leggero spostamento in avanti rispetto alle tradizionali date dall’appuntamento non ha penalizzato la partecipazione. Sono 33 le barche scese in acqua, alcune arrivate da Ravenna, Cervia e Pesaro. Alta anche la qualità degli equipaggi in gara. Tutte le barche corrono in Open e ORC; non è stata formata nessuna classe “Vele bianche”. Alta anche la partecipazione femminile, 30 donne su 196 iscritti, oltre il 15%, una percentuale impensabile fino a pochi anni fa.

Le due prove di domenica 10 marzo sono state molto impegnative con un uomo che è caduto in mare e poi è stato recuperato. Il vento di garbino, come al solito molto irregolare e a raffiche, ha soffiato dai 10-15 ai 25-28 nodi, mettendo un po’ in difficoltà gli equipaggi soprattutto nella seconda prova quando si sono viste anche delle straorze sul lato di poppa. Il comitato di regata è comunque riuscito a portare a compimento le due prove. Il Farr 30 Fiamma e il Twelve od 40 Fragolina sono le uniche barche ad avere vinto tutte le quattro prove finora disputate. Prossima regate il 24 e il 31 marzo.

Ecco le classifiche nelle diverse classi con le prime posizioni.

Mini: 1. Dragonball (Daniele Pascarella), 2. Ita 157, 3. Farr-Fallone.

Figaro: 1. Ariminum (Giulio Glenen Sorci), 2. Soffio Kokopelli, 3. Antares.

Farr 30: 1. Fiamma (Lorenzo Emiliani), 2. Trenta 63 Team Orzelli, 3. Malafemmina II.

Bravo regata: 1. Magoo Vulcangas (Daniele Mazzotti), 2. X-File, 3. Navacchi Infissi.

Bravo crociera: 1, Pokekiakkere (Alberto De Rossi), 2. Sail la vie, 3. Nina.

Charlie: 1, Altomare (Marco Manzi), 2. Kartoffel, 3. Gradisca.

Charlie racer: 1. Fragolina (Fabrizio Asoli), 2. Mummut, 3. Lupamaro.

ORC: 1. Fiamma, 2. Irina, 3. Malafemmina II, 4. Magnum, 5 Ariminum.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui