Il Padel in Romagna raccontato dalla campionessa Sara D’Ambrogio

È un fenomeno che cresce quello del paddle in Romagna. A lungo considerato una moda, una variante effimera di sport più nobili, oggi sono tanti i centri sportivi che hanno scelto di scommettere sul Padel, attrezzando i propri spazi con campi in piena regola sempre più frequentati da atleti che spesso si avvicinano a questa disciplina con curiosità e continuano frequentarla per passione.

È Sara D’Ambrogio, atleta e insegnante di tennis, beach tennis e padel. Pugliese trapiantata in Romagna, Sara sarà la testimonial di Merli Sport, l’azienda ravennate di impiantistica sportiva guidata da Marco Merli che tra i primi in Italia ha creduto nelle potenzialità del Padel e che oggi vende campi totalmente made in Italy in tutto il Paese.

Appassionata di musica («ho un papà musicista e cantante quindi sono nata nella musica»), Sara D’Ambrogio ha un passato e un presente da campionessa. Nel tennis è stata campionessa italiana under 12 insieme a Roberta Vinci, campionessa regionale e detentrice di molti tornei. Costretta ad abbandonare il tennis da giocatrice di beach tennis ha partecipato a tornei internazionali e nazionali. Nel 2017 si è affermata campionessa italiana outdoor di Padel, qualche settimana fa Plurivicecampionessa italiana outdoor nel doppio femminile e doppio misto e campionessa regionale. Attualmente gioca in una squadra in serie A ed è di qualche giorno fa la notizia della convocazione nella nazionale di Padel per i mondiali che si terranno in Paraguay tra qualche mese.

Come ti sei avvicinata a questo sport, come lo hai conosciuto e perché hai deciso di investirci tempo e fatica?
Mi sono avvicinata al Padel per caso. Il mio circolo tennis ha deciso di far costruire i primi due campi nella provincia di Rimini e quando li ho visti, ho detto testuali parole: “Questo sarà il mio sport. La mia rivincita su un passato sportivo ingombrante”. Ho deciso di investire tempo e fatica proprio per questo. E soprattutto perché mi sono innamorata follemente di questo sport.

Quando e dove ti alleni? Quali sono le difficoltà del praticare uno sport ancora poco conosciuto in Italia ad alti livelli?
Tempo per  allenarmi ne ho veramente poco perché sono sempre in giro per tornei e lavoro. Ma ho deciso di ritagliarmi il tempo per allenarmi di più facendomi seguire da un maestro argentino. La difficoltà nel praticare ad alti livelli questo sport ancora poco conosciuto è il dover investire economicamente per gli spostamenti in giro per l’Italia: i montepremi sono veramente bassi e le spese tante viaggiando praticamente quasi ogni weekend.

Cosa ne pensi del “movimento” Padel in Romagna e in Italia? Sta crescendo? O è ancora considerato un hobby o una moda passeggera?
Il movimento in Italia si sta espandendo a macchia d’olio. Quando abbiamo messo i campi ho detto che questo sarebbe stato lo sport del futuro. E diciamo che non ho proprio sbagliato perché i campi crescono come funghi. In Romagna nel giro di poco ho visto crescere il movimento in maniera assurda, circoli che investono mettendo campi nelle proprie strutture  credendo in questo sport. Fino ad un anno fa era considerato una moda, adesso viene visto come uno sport che appassiona tanti ex tennisti, beachtennisti, squashisti e soprattutto calciatori. Loro diciamo che ci stanno dando una bella mano nel pubblicizzarlo.

Cosa si potrebbe fare secondo te per farlo crescere ancora?
Per farlo crescere ancora secondo me dovrebbero mostrarlo un po’ di più nelle emittenti sportive. Già qualcosa c’è, però non guasterebbe aumentare la visibilità. Si dovrebbero organizzare più Padel day, giornate gratuite dedicate alla conoscenza di questo sport.

La crescita del movimento sportivo è dimostrato anche dal proliferare di campi montati nei centri sportivi. In Emilia Romagna sono già una ventina i campi in centri affiliati alla Fit. Sono 5 i centri sportivi dove è possibile trovare i campi di Merli Sport: il Centro Tennis Bagnacavallo a Bagnacavallo, nel forlivese sono il Centro Sportivo Raketown e il Centro Tennis Villa Carpena, il Centro Tennis Virtus a Bologna e il Centro Tennis Massa Lombarda a Massa Lombarda. A questi si aggiungono i campi Merli Sport nelle spiagge di Marina di Ravenna: è possibile trovarli al Bagno Corallo, al Bagno Hookipa, Bagno Me Beach Taormina.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui