Bollettino Covid preoccupante, anche se meno tragico di quelli in altre zone, nella giornata di ieri, con 21 nuovi contagiati nel Cesenate, tra i quali 4 che è stato necessario ricoverare in ospedale. Ma purtroppo il peggio deve ancora arrivare. Nonostante finora ne siano stati “registrati” solo due, sono stati infatti infettati 14 anziani e una decina di operatori di un servizio per la terza età a San Mauro Mare. E manca all’appello il fronte scuole, dove il coronavirus è penetrato dentro altre 5 classi, per due delle quali è scattata la quarantena.

La situazione più critica è legata a “Villa Celeste”, nella frazione costiera del comune di San Mauro Pascoli, dove 14 dei 19 ospiti di 4 alloggi dei cosiddetti “gruppi appartamento” sono risultati positivi. E assieme a loro, hanno contratto il virus una decina dei 14 operatori che li assistono. Per ora non lamentano sintomi, ma c’è da affrontare subito un’urgenza non da poco: sostituire il personale venuto temporaneamente meno e capire come riorganizzare gli spazi e i servizi.

Un altro settore “caldo” resta quello scolastico. Altre due classi sono appena finite in quarantena. Si tratta di una quarta del liceo scientifico dell’istituto superiore “Curie” di Savignano e una quinta del liceo “Monti” di Cesena. Nel secondo caso è stato necessario disporre l’isolamento domiciliare per l’intera classe dopo che è stata accertata una positività al Covid tra gli studenti che sono stati sottoposti a tampone dopo che si era accertato che un loro compagno era stato contagiato. Le altre tre classi “covidizzate”, ma in quei casi senza necessità della quarantena perché gli specialisti dell’Ausl hanno verificato che non ci sono stati contatti stretti recenti con gli ammalati, che erano provvidenzialmente rimasti a casa dopo i primi sintomi, sono una quarta dell’elementare Vigne, una quinta dell’elementare di Martorano (ospitata nel complesso della “Anna Frank”, in quanto la scuola è in fase di ristrutturazione) e una seconda ancora del liceo “Monti”.

Oltre agli allievi, tutti gli insegnanti interessati sono stati sottoposti a tampone, ma anche quelli che hanno fatto lezione nelle due classi messe a casa per 10 giorni possono continuare a lavorare finché risulteranno sani.

Tornando ai 21 nuovi contagi che sono stati aggiunti ieri alla lista ufficiale, 11 risiedono a Cesena, 4 a San Mauro Pascoli, 3 a Gatteo, uno a Cesenatico, una a Longiano e uno fuori provincia. Dodici sono maschi e 9 femmine. I sintomatici sono 15 e 4 di loro sono stati ricoverati in ospedale. Sono stati 15 i guariti certificati nel Cesenate nell’arco delle ventiquattr’ore monitorate.

Argomenti:

anziani

coronavirus

scuole

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *