Naturismo, a Lido di Dante pronti investimenti per 100mila euro

Naturismo, a Lido di Dante pronti investimenti per 100mila euro
Le Jeep Safari che caratterizzeranno il nuovo prodotto turistico

RAVENNA. «La certezza di un’ordinanza per la prossima estate sulla spiaggia naturista di Lido di Dante è un’ottima notizia. Se hanno bisogno dei servizi igienici per autorizzare l’area Fkk sono disponibili quelli del nostro camping». Roberto Giampreti, gestore del Camping Classe, accoglie con grande favore la novità già annunciata dal sindaco Michele De Pascale e dall’assessore regionale al Turismo Andrea Corsini per l’estate 2020: la cosiddetta area C (ovvero il primo tratto) della spiaggia del lido a sud della foce dei Fiumi Uniti avrà un’ufficiale autorizzazione per il naturismo. Era dal 2007, ovvero da quando era entrata in vigore la legge regionale, che ciò non accadeva. E questa sicurezza «che ci dà modo di andare sui mercati internazionali senza ambiguità» è già volano per nuovi investimenti. Lo stesso gestore del “Classe” infatti, entra nei dettagli di un progetto da 100mila euro che arricchirà ulteriormente l’offerta turistica di Lido Di Dante unendola alla collina, tra enogastronomia e jeep safari.

I dettagli nel Corriere Romagna oggi in edicola

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *