Nasce il “Ghe pensi mar” a Maria Romea

Al via la prima edizione di Ghe Pensi Mar, la manifestazione organizzata da Bagno Polka e GhePensiMI, in programma dal 22 al 26 giugno a Marina Romea. Uno dei bagni più frequentati della riviera ravennate e uno dei locali più amati e attivi di NoLo e di tutta Milano si uniscono per un festival sulla spiaggia: Ghe Pensi Mar. Cinque giorni sulla riva dell’Adriatico con le protagoniste e i protagonisti della cultura e dello spettacolo italiano, per oltre venti appuntamenti dedicati a libri, musica, scienza, stand-up, sport, televisione, radio e fumetti. Tutti gli appuntamenti sono a ingresso gratuito.
“Il GhePensiMI fa tante cose belle, ma non ha il mare. Il Bagno Polka fa tante cose belle e ha pure il mare: non appena ci siamo conosciuti, abbiamo capito che avremmo potuto costruire qualcosa insieme. All’inizio pensavamo a un aperitivo in spiaggia, poi ci siamo fatti prendere la mano ed è arrivato il Ghe Pensi Mar”, raccontano Teo Russo del GhePensiMI e i ragazzi del Polka.
L’apertura del 22 giugno è affidata al nuovo spettacolo live del fumettista di culto Dottor Pira con il suo  “Gabonzo” (Feltrinelli Comics). Appena si fa buio, sul palco del Ghe Pensi Mar arrivano gli Shazami, l’ultima leggenda del brit rock, il duo formato da Francesco Mandelli e Federico Russo. La prima notte del festival si infiamma con le note calde del djset di Bassi Maestro, introdotto da Dj Soulclick.

Il programma del 23 giugno prosegue all’insegna dell’attualità e dello sguardo contemporaneo: all’ora dell’aperitivo arriva un Ambrogino d’oro, Simone Lunghi detto “L’angelo dei Navigli”, e racconterà la sua esperienza di ambasciatore di una Milano verde e diversa. Insieme a lui, Davide Cassani, volto e voce del ciclismo italiano, che porta sulla spiaggia del Polka il suo ultimo libro “Ho voluto la bicicletta (Rizzoli). Dalla sabbia dell’Adtriaco si guarda a est, verso l’Oriente: Giada Messetti presenta il suo nuovo libro “La Cina è già qui” (Mondadori). Il secondo giorno del Ghe Pensi Mar è anche il giorno della scienza: spazio allora a Silvia Bencivelli e al suo podcast “Spaziale” (Chora Media in collaborazione con Intesa Sanpaolo), dedicato alla nuova missione di Samantha Cristoforetti. A seguire, salirà sul palco Massimo Temporelli, per presentare il suo “Noi siamo tecnologia” (Mondadori). La giornata si chiude con gli occhi verso le stelle: a raccontare i segreti dello spazio è Adrian Fartade, con il suo spettacolo “Storie dei nostri cieli”.
 Un festival in spiaggia non può fare a meno del rito dell’aperitivo e nemmeno del gioco aperitivo: a organizzarlo il 24 giugno è Blackie Edizioni, che per il terzo anno consecutivo pubblica il “Quaderno di compiti delle vacanze per adulti” e lo presenta al Ghe Pensi Mar sotto forma di quiz interattivo. Dopo i compiti, tocca ai libri delle vacanze: Matteo B. Bianchi e Paolo Armelli presentano una selezione di libri da mettere sotto l’ombrellone, tra cui “L’arte di essere Raffaella Carrà” (Blackie Edizioni) il volume che proprio Paolo Armelli ha dedicato a un’icona dello spettacolo italiano (e non solo). Restando in tema di libri, dopo cena è il momento di Cristiano Cavina e del suo ultimo romanzo “La Parola Papà” (Bompiani), presentato da Alice Lucchi. A chiudere la serata è “Confessioni di una coppia scambista al figlio morente” (Rizzoli Lizard), il nuovissimo (e urticante) spettacolo di Alessandro Gori (Lo Sgargabonzi).

Il sabato del Ghe Pensi Mar si apre alle 16:30 con Sofia Viscardi, che insieme a Irene Graziosi e Lorenzo Luporini porta al Polka le atmosfere e i contenuti di “Senti20”, podcast originale Spotify, in un confronto con i ragazzi presenti in spiaggia. A seguire un grande classico del Polka: il concerto del sabato, questa volta affidato al cantautore Giuse The Lizia. Verso il tramonto, si parla di calcio: da anni la lotta scudetto non passava con questa passione per il derby di Milano. Per parlarne, salgono sul palco un mito come Beppe Bergomi e il giornalista Giuseppe Pastore, autore del libro “Il Milan col sole in tasca” (66th and 2nd). Prima di avviarsi all’ultima serata del Ghe Pensi Mar, c’è tempo per parlare di televisione con uno degli autori più importanti degli ultimi trent’anni: Pietro Galeotti presenta il suo libro “La riunione” (Feltrinelli). Il sabato sera del festival ospita “568 Live Show”, il nuovo spettacolo di Luca Ravenna, stand up comedian e co-autore del podcast Cachemire.
Domenica 26 giugno è l’ultimo giorno del festival, che si apre con una pratica di Yoga Vinyasa in riva al mare condotta da Giada Bagnara, seguita dalle note di Aldo Betto all’ora di colazione. In tarda mattinata tocca a “Tettonica” (Feltrinelli Comics), libro di Sofia Assirelli e Cristina Portolano. La chiusura del Ghe Pensi Mar passa per le parole di Diego Passoni e del suo libro ‘Isola’ e del dj set di Ceri, uno dei produttori più iconici del panorama italiano.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui