Nasce Forlì per lo Sport: le società al fianco della Caritas

FORLI’ – Spesa Sociale e Solidale: si può sintetizzare in questo modo il progetto Lo Sport Per Forlì, iniziativa a favore della Caritas di Forlì lanciata dal Rugby Forlì 1979 e che vede il patrocinio del Comune ma soprattutto il sostegno di altre società sportive locale come Forlì Calcio, Softball Forlì, Basket Ca’ Ossi, Titans American Football, Sakura Judo Club, Stars Camp Basketball di Simone Pierich e del pilota Matteo Nannini.

Marco Zuccherelli, direttore sportivo del Rugby Forlì 1979, spiega in un comunicato stampa come Lo Sport Per Forlì sia «un progetto sociale e solidale che nasce dalla voglia di dare un aiuto concreto a chi in questo momento di emergenza si trova a vivere anche un momento di difficoltà economica. Le società sportive forlivesi si sono tutte strette attorno all’idea nata trasversalmente da alcuni esponenti del mondo sportivo mercuriale ed hanno dato vita a quella che è la Spesa Sociale e Solidale».

Lo Sport Per Forlì è un momento di aiuto che si divide in più fasi. Nella prima parte del percorso le società sportive sensibilizzeranno i propri atleti e le loro famiglie, i propri tesserati e i tifosi sulle finalità dell’iniziativa ed inviteranno ad aggiungere al proprio carrello della spesa beni di prima necessità come pasta, scatolame, passata di pomodoro, sapone, spazzolini, dentifrici (tutto ciò di non deperibile e che può durare nel tempo). La spesa solidale verrà poi raccolta nei centri che ogni società sportiva individuerà («verranno comunicati sulle nostre piattaforme social d’informazione»). Sabato 2 maggio tutto ciò che è stato raccolto sarà donato alla Caritas di Forlì «da sempre in prima linea per aiutare chi si trova in difficoltà economiche». L’iniziativa, conclude Marco Zuccherelli, «nasce dalla voglia di fare qualcosa di concreto in questo momento di assoluta difficoltà. Oltre alle società che hanno aderito, altre realtà entreranno nei prossimi giorni e l’obiettivo è quello di unirci tutti insieme per dare un aiuto concreto a chi, in questo momento di crisi globale, ha perso il lavoro e, con enorme difficoltà, cerca di vivere una vita normale. Quello della spesa solidale è un gesto semplice che, come ci insegnano i valori dello sport, si traduce in aiuto e sostegno. Chi in questo momento può aiuta chi in questo momento non può, molto semplice».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui