CESENATICO. Un murale che la racconta la storia della Nove Colli. L’opera artistica fa parte del “city dressing” realizzato in occasione della tappa del Giro d’Italia.

Cesenatico continua a vestirsi di festa in onore del grande ciclismo presentando la seconda opera: un murale di 450 metri realizzato sul muretto all’ingresso della città in onore della granfondo internazionale Nove Colli sul cui percorso si correrà la dodicesima frazione del Giro d’Italia.

La realizzazione, grazie al supporto di Enervit – azienda leader nell’integrazione alimentare sportiva, propone attraverso i graffiti, i tratti salienti del binomio Cesenatico-Ciclismo.
Le colorate vele del porto canale Leonardesco, la velocità e la passione dei ciclisti provenienti da tutto il mondo e i famosi colli che danno il nome alla storica Granfondo che dal 1971 riunisce decine di migliaia di appassionati.

Matteo Gozzoli, presidente comitato di tappa e Sindaco di Cesenatico: «Il murale realizzato lungo via Cesenatico dall’associazione Noi Giovani in collaborazione tra Comune di Cesenatico, G.C. Fausto Coppi e con il sostegno di Enervit è un sogno che si avvera. Nei giorni di realizzazione più volte sono passato, senza farmi notare, a controllare i lavori e devo dire che a poco a poco emergeva un lavoro molto bello che racchiude molti simboli della nostra città. Il mare, le nostre vele storiche, i cicloturisti che da 50 anni partono da quelle strade per la Nove Colli. Da oggi l’ingresso principale di Cesenatico sarà un bel biglietto da visita artistico, un muretto essenziale per evitare le esondazioni è diventando l’occasione per un’opera corale che parla alla nostra comunità e ai tanti turisti che visitano Cesenatico».

Argomenti:

giro d'italia

murale

Nove Colli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *